+39 393 8793290 [email protected]

Login

Iscriviti

Dopo aver creato un account, sarai in grado di tracciare il tuo stato di pagamento, tenere traccia della conferma e puoi anche valutare il tour dopo averlo terminato.
Username*
Password*
conferma password*
Nome*
Cognome*
Data di nascita*
Email*
Telefono*
Nazione*
* Creare un account significa che accetti i nostri Termini di servizio e Informativa sulla privacy .
Accetta tutti i termini e le condizioni prima di procedere con il passaggio successivo

sei già registrato?

Login

Transilvania e i Monasteri della Moldavia

0
Prezzo
Da€ 573
Prezzo
Da€ 573
Modulo di prenotazione
Modulo di richiesta
Nome completo*
Indirizzo Email*
La tua richiesta*
* Sono d'accordo con Termini di servizio e Informativa sulla privacy .
Accetta tutti i termini e le condizioni prima di procedere con il passaggio successivo
Disponibile: 50 posti
Camera 1 :
Camera 1 :
* Seleziona tutti i campi richiesti per procedere al passaggio successivo.

Procedi alla prenotazione

Salva nella lista dei desideri

L'aggiunta di un articolo alla lista dei desideri richiede un account

327

Perchè prenotare con noi?

  • Miglior rapporto qualità-prezzo
  • Assistenza clienti disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7
  • Tour e attività costruite da noi
  • Assicurazione di viaggio inclusa

Hai una domanda?

Non esitare a chiamarci. Saremo lieti di rispondere alle tue domande e richieste.

+39 393 8793290

[email protected]

8 giorni
Italia
Transilvania e Moldavia
Max persone: 50
Condividi su:
Dettagli

La regione più iconica della Romania, e la più ricca di attrazioni turistiche. E’ la Transilvania, resa nota da Bram Stoker e il suo Dracula. La Transilvania è una Regione di rara bellezza e avvolta dal mistero ai piedi dei Carpazi, caratterizzata da un bellissimo paesaggio naturale e da alcune delle città medievali meglio conservate in Europa, come per esempio Brasov. Nella sua storia la Transilvania è stata abitata anche da Magiari, Tedeschi, Ebrei che vi hanno lasciato una forte eredità architettonica, culturale e gastronomica. Tra i tanti castelli medievali nascosti tra le montagne e i boschi della Transilvania, il più famoso è sicuramente il Castello di Dracula, misterioso e suggestivo anche grazie alla sua architettura gotica, alle alte torri e alle mura bianche, costruito nel XV secolo in posizione dominante sul villaggio di Bran.

 

SCARICA IL VOLANTINO

Luogo di partenza e ritorno

Robbiate/Milano

Orario di partenza

ore 7.00 circa

Il prezzo include

  • Viaggio in pullman gran turismo per tutta la giornata
  • Assistenza di un accompagnatore per tutta la durata del viaggio
  • Hotel 3 o 4 stelle in trattamento di Mezza Pensione;
  • Prime colazioni, 7 cene (di cui una di gala);
  • Giro in carrozza;
  • Visite guidate come da programma con guida locale parlante Italiano;
  • Assicurazione medico-bagaglio

Il prezzo non include

  • Quota gestione pratica: 25 € a persona;
  • Ingressi da pagare in Loco (€ 35 circa);
  • Pasti non specificati e bevande ai pasti
  • Assicurazione annullamento viaggio (facoltativa)
  • Eventuali mance e tasse turistiche
  • Tutto ciò non specificato ne "La quota comprende”

Supplementi e riduzioni

  • Supplemento camera singola + 110€

Partenza garantita. Il tour è realizzato dal corrispondente locale Karpaten Tourims

Itinerario

Giorno 1Italia – Bucarest

Arrivo all’aeroporto di Bucarest, incontro con la guida e trasferimento all’hotel. Cena ed alloggio in Bucarest.

Giorno 2Bucarest – Sibiu – Bazna

Viaggio lungo la Valle Olt dal Passo Torre Rossa, l’ex-confine tra la Transilvania e la Valacchia. Sosta al Monastero Cozia, uno dei più antichi monasteri della Romania. Nel pomeriggio arrivo a Sibiu, Capitale Europea della Cultura in 2007. Tour della città’ con visita della Piazza Grande e Piccola, il Ponte delle Bugie, la Cattedrale Ortodossa. Si prosegue verso Bazna.

Giorno 3Bazna – Biertan - Sighișoara – Bazna

Questo giorno si scoprirà la cultura dei Sassoni di Transilvania. Il turista in Transilvania rimane colpito dalle città che conserva ancora i vecchi centri medievali, i monumenti e le tracce lasciate dal susseguirsi di religioni e civiltà che hanno conferito a questa provincia un’area molto romantica. I colonizzatori sassoni fortificarono le loro città per difendersi dalle invasioni tartare costruendo mura di cinta ed innalzando torri di difesa e baluardi. Così apparvero delle vere e proprie fortezze capaci di resistere anche ai più accaniti assedianti. Non per niente la Transilvania veniva chiamata nel Medioevo Siebenburgen ( il paese delle sette fortezze). Le chiese fortificate che si trovano in Transilvania sono le testimonianze storiche dei sassoni della Transilvania. Dopo la prima colazione si andrà’ prima a Biertan, dove si visita la più grande chiesa fortificata. Qui è stata anche la residenza dei vescovi protestanti fino alla fine del 19 ° secolo. Sighisoara è la città medievale più bella e meglio conservata nel Rinascimento rurale stile gotico e barocco da questa parte d’Europa. Qui si può visitare la Chiesa sulla Collina, la casa dove nacque il Conte Dracula, la Chiesa di Santa Maria. Di pomeriggio, ritorno a Bazna. Giro in carrozza da Bazna alla chiesa fortificata in Boian.

Giorno 4Bazna – Campulung Moldovenesc

Viaggio attraverso il Passo Tihuta da Bucovina verso la Transilvania. Sosta breve in Bistrita per visitare la chiesa con la più alta torre della Romania. Poi passiamo attraverso Targu Mures, dove si visita la Cattedrale Ortodossa (la più grande della Romania) ed il Palazzo della Cultura. Poi proseguiamo per la Moldavia. In pomeriggio visita del monastero Moldovita.

Giorno 5Campulung Moldovenesc – Predeal

In mattinata visita del monastero Voronet. Farete una bella passeggiata attraverso le Gole di Bicaz, per poter ammirare il scoglio ripido del passo lungo il lago Rosso. Al lago Rosso una intera collina boscosa ha scivolato in acqua ed anche ora si possono vedere su tutto il lago i tronchi che vengono fuori dall’acqua. Il Passo Bicaz è un canyon di circa 5 km di lunghezza nei Carpazi orientali. Il viaggio continua attraverso la parte est della Transilvania. In serata tardi arrivo a Predeal.

Giorno 6Predeal – Brasov – Harman - Predeal

Prima del pranzo visita a Brasov. La citta’ di Brasov fu fondata nel secolo 13 dall’ordine dei cavalieri teutoni e fu stato per più’ secoli il centro economico e spirituale dei sassoni della Transilvania, i sassoni rappresentando la maggior parte della popolazione fino al secolo 19. Tour della città’ di Brasov. Nel centro storico visiteremo la Chiesa Nera. La Chiesa Nera occupa un posto importante tra i monumenti storici e d’arte del nostro paese. Dal punto di vista architettonico, la chiesa domina il centro medievale della città di Brasov. Tuttavia, la Chiesa Nera è ancora considerata il più grande edificio religioso in stile gotico del sud-est Europa, misurando 89 metri di lunghezza e 38 metri di larghezza. Il coro della chiesa, sostenuto da contrafforti esterni, decorato con edicole in cui alloggiano le statue dei santi, è uno dei pochi esempi di questo tipo in Transilvania. La collezione di tappeti orientali della Chiesa Nera è la più ricca del suo genere in Romania. L’organo rientra nella categoria degli organi del periodo barocco ed è sopravvissuto quasi immutato fino ai nostri giorni. Le mastodontiche mura di cinta fanno della città di Brasov una delle città medievali più fortificate della Transilvania. Adesso è una città moderna che conserva le tracce del passato: il Bastione dei Sarti, la Torre Bianca, la Torre Nera, la Porta Ecaterina in stile gotico e la Porta Schei in stile barocco, il Municipio, la Strada della Corda e la piccola chiesa ortodossa nascosta nel centro storico. Si continua con Harman. La chiesa fortificata di Harman del XII secolo e’ una basilica Romana con elementi gotici. Le sinistre torri, le cappelle ed il fossato sono visibili ancora oggi. All’interno si trovano dipinti datati al 13° secolo. Le mura esterne sono a forma ovale, simili a quelle della non lontana chiesa evangelica di Prejmer, e alte 12 metri sormontate da sette torri di difesa alcune delle quali dotate di feritoie dalle quali versavano pece bollente sugli assalitori. Ritorno a Predeal.

Giorno 7Predeal – Bran – Sinaia – Bucarest

Prima del pranzo, escursione a Bran, dove potrete visitare la più antica fortezza in Transilvania. I muri intricato con molte finestre sporgenti (bovindi) e torrette furono eretti dai cavalieri Teutonici nel 1377 su una scogliera – in vista di una valle boscosa e sui monti circostanti Bucegi che serviva per tutti gli scopi militari. Il castello romanticamente situato, residenza della regina romena Maria nel periodo delle due guerre, è oggi un museo noto anche come Castello di Dracula. Poi si continua verso Sinaia. Visita esterna ( solo) del Castello Peles, residenza estiva della famiglia reale. L’anno 1866 segna l’inizio della dinastia degli Hohenzollern-Sigmaringen in Romania, quando il primo re della famiglia degli Hohenzollern venne in questo paese, e decise di costruire un castello in Sinaia sulla sponda di Peles nel Rinascimento tedesco, per ricordargli della sua terra. In serata arrivo a Bucarest, la capitale romena. Cena di gala con programma folkloristico presso il ristorante Pescarus.

Giorno 8Bucarest – Italia

In mattinata tour della città’ di Bucarest, un tempo soprannominata La piccola Parigi dell’Est. Bucarest e’ una città piena di posti da scoprire camminando lungo le strade dietro le vie principali da dove si potrà gustare il vero volto della città nota negli anni ’30 come la “Piccola Parigi” per via della sua vita artistica, ampi boulevards e l’architettura di “fin de siècle”.Tour panoramico con il seguente itinerario: L’Arco di Trionfo ( ci ricorda l’Arco di Trionfo di Parigi) , il viale Kiseleff per poi visitare il lago artificiale di Herastrau e la Piazza della Stampa Libera , Piazza degli Aviatori e Piazza Vittoria. Si visita la Chiesa della Patriarchia, poi sosta per fare le foto al Palazzo del Parlamento. Il Palazzo del Parlamento ( la più’ grande costruzione in Europa e la seconda al mondo dopo il Pentagono con più di 1000 stanze ) e’ denominato anche ex Casa del Popolo ( simbolo del comunismo in Romania ). In seguito, visiteremo il Museo del Villaggio, un museo originale all’aperto rappresentando la vita rurale rumena in miniatura. Trasferimento in aeroporto, operazioni d’imbarco e partenza per l’Italia.

Foto